olmis

Vai ai contenuti

Menu principale:

info > menocchio
In occasione della trentesima edizione del Premio letterario "Giuseppe Malattia della Vallata", il volume riunisce le poesie nelle lingue delle minoranze etnolinguistiche italiane e nelle parlate locali premiate, dal 1988 al 2017.
Un sentiero lungo trent'anni è anche questa raccolta da percorrere cercando, dentro le parole, con la luce del sole o nel buio, colori, suoni e silenzi.
Ogni poesia una sosta, per respirare, e capire, la vita.
Dopo ogni lettura si dovrebbe poter dire: "Qui c'è anche qualcosa di me, per me".

Poesie da gustare, dunque, come

Glàsimi'
Ch'a fôssin
li' peravali' scriti'
come glasimi' tun gei,
da gioldi,
poâdi una a la volta,
sun làvris di canai
ch'al screa la bocja al savour,
la mins al pinseir
e il cour al siô flurî

Mirtilli
Fossero
le parole scritte
come mirtilli in un canestro,
da assaporare una alla volta
sulle labbra di un bambino
che prova la bocca al sapore,
la mente al pensiero
e il cuore al suo fiorire.


Novella Cantarutti


Torna ai contenuti | Torna al menu